Fatto brillare residuato bellico a Terni

Si sono concluse alle 17.30 di oggi le operazioni di disinnesco della bomba da 500 libre, contenente 130 chili di tritolo, ritrovata martedì nei pressi della stazione di Cesi. L'ordigno è stato fatto brillare con delle cariche esplosive, dopo essere stato interrato all'interno della cava San Pellegrino, a Narni. Tutte le operazioni si sono svolte regolarmente. È stato quindi revocato il divieto di sorvolo dell'area e si è proceduto allo scioglimento del Centro coordinamento soccorsi insediato in prefettura. Già nel primo pomeriggio, dopo il despolettamento della bomba, gli oltre 11.300 cittadini evacuati dall'area di ritrovamento della bomba avevano potuto fare ritorno nelle loro case.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Torri in Sabina

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...