Torri in Sabina

Notte fuori casa per residuato Terni

Sono state poco più di una decina le persone che hanno trascorso la notte al Pala tennistavolo di Terni dopo che è stata disposta per precauzione l'evacuazione di circa 400 abitanti nella zona di Cesi dove è stata rinvenuta una bomba d'aereo della seconda guerra mondiale inesplosa da 250 chili. Residuato bellico emerso durante degli scavi per lavori edili dal rilevante potenziale esplosivo. Quattro anziani sono stati trasferiti al Centro geriatrico e un paio in ospedale, mentre quattro o cinque persone hanno trovato sistemazione in hotel. Gli altri allontanati dalle loro case hanno provveduto a trovare autonomamente una sistemazione da amici e parenti. Intorno alla zona del ritrovamento è stata creata un'area di sicurezza con un raggio di 380 metri. In mattinata si svolgerà alle prefettura di Terni - che coordina le operazioni - una nuova riunione per fare il punto della situazione. Nel tardo pomeriggio ne seguirà un'altra per decidere tempi e modalità della bonifica. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie